sabato 23 giugno 2018
 
Small width layoutMedium width layoutMaximum width layout Small textMedium textMaximum text

Regolamento Sapere&Salute 2017 -2018

A garanzia di una corretta organizzazione delle attività, al momento del primo accesso all’Area riservata da parte delle scuole (tramite nome utente e password rilasciati ai Dirigenti scolastici), viene chiesta l'accettazione del seguente regolamento.

1. Le credenziali per l’accesso all’Area riservata sono comunicate via e-mail all’attenzione dei Dirigenti Scolastici (per le scuole statali), dei Responsabili della formazione del personale scolastico (nel caso di Nidi e Scuole dell’Infanzia comunali), dei Titolari/Gestori (per le scuole private/paritarie). Essi sono quindi Responsabili dell’uso di tali credenziali e della conseguente gestione dei dati inseriti nel sito tramite le suddette credenziali. Da questo punto in poi Dirigenti scolastici, Responsabili della formazione e Titolari/Gestori verranno definiti per brevità “Dirigenti scolastici”.

2. Inserendo nel sito una o più adesioni ai progetti, il Dirigente scolastico, consapevole che in caso di dichiarazione mendace sarà punito ai sensi del Codice Penale secondo quanto previsto dall'art. 76 del D.P.R. 445/2000, dichiara:
•    di avere acquisito, entro la data di avvio delle attività connesse al progetto, ai sensi della normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/03) e della legge sulla protezione del diritto d'autore (L. 633/41), il consenso degli interessati (genitori e/o studenti e/o insegnanti) al trattamento dei dati personali e all'utilizzo delle eventuali immagini (es. fotografie, videoregistrazioni) ed elaborati che verranno trasmessi all'Azienda USL di Modena per le finalità connesse al progetto cui si aderisce;
•    di autorizzare pertanto l'Azienda USL di Modena e gli altri soggetti coinvolti nelle attività (Comuni, Regione, Associazioni di Volontariato, ecc.) all'utilizzo di tali immagini e degli elaborati pervenuti, nonché alla loro conservazione per eventuali utilizzi futuri (es. inserimento in propri materiali informativi, siti web, ecc) per attività di comunicazione finalizzate alla promozione della salute.

3. Le adesioni ai progetti gestiti dall’Azienda USL di Modena devono essere inserite on line entro il 15 dicembre 2017. Oltre tale data non sarà possibile inserire ulteriori adesioni, a meno che si tratti di attività previste nel PTOF della scuola interessata e/o con esso coerenti.
Per i progetti non direttamente gestiti dall’Azienda USL di Modena, modalità e scadenza per l’invio delle adesioni sono specificate nella scheda di presentazione dei singoli progetti alla voce “Adesioni”.

4.Corsi di formazione approvati con Disposto del Dirigente dell’ USR-ER - Ufficio VIII - Ambito Territoriale di Modena - le attività riconosciute possono usufruire dei “vantaggi” previsti dalle norme contrattuali e di legge. In particolare:

- la partecipazione del personale alle iniziative può essere autorizzata dai Dirigenti Scolastici anche con esonero dal servizio e sostituzione, quando prevista dalle norme.

- inoltre la certificazione rilasciata al termine delle attività (con precisazione degli estremi autorizzativi, della durata effettiva, dei contenuti affrontati) può dar titolo ad eventuali riconoscimenti deliberati dai competenti Organi Collegiali della scuola (incentivazione, preferenza per affidamento incarichi, ecc)
Non è al momento prevista la spendibilità delle certificazioni ottenute ai fini dell’arricchimento del curriculum o della carriera, anche se è buona prassi documentare le attività formative frequentate nell’ambito del proprio portfolio personale.

5. Nei casi di progetti che prevedono un limite nel numero di possibili adesioni, salvo altre specifiche, esse saranno accolte secondo l’ordine di arrivo, fino ad esaurimento delle disponibilità indicate.

6. Referenti e i Conduttori di ciascun progetto concorderanno con gli insegnanti di riferimento il calendario delle attività e le eventuali personalizzazioni.

7. Nessuna responsabilità in ordine alla custodia e alla sicurezza degli allievi può essere delegata al personale sanitario. Pertanto, nello svolgimento di iniziative che coinvolgano gli studenti, è sempre richiesta la presenza dell’insegnante responsabile della classe. Qualora l’attività venga svolta presso una sede dell’Azienda USL, o altra sede diversa dalla Scuola di appartenenza, l’organizzazione delle uscite è a carico delle Scuole e le modalità devono essere conformi ai regolamenti di Istituto.

8. Date, orari, sedi dei corsi di formazione rivolti al personale scolastico saranno comunicati agli interessati sulla base di quanto inserito nelle schede di adesione. I dati personali forniti nella scheda di adesione e durante le attività verranno utilizzati esclusivamente per l’organizzazione delle iniziative a cui si riferiscono (D.Lgs.196/03 - Privacy). È obbligatoria la firma dei registri di presenza. Nel caso di corsi di formazione approvati con Disposto del Dirigente dell’Ufficio VIII -Ambito territoriale per la provincia di Modena - Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, l’attestato è rilasciato qualora la partecipazione superi i due terzi delle ore del corso. A seguito del corso due attestati originali sono inviati al Dirigente Scolastico, che li compila sul retro e ne invia uno al partecipante, operante presso la propria Scuola.

9.  Altre richieste della Scuola sono prese in considerazione dall’Azienda USL secondo due diversi percorsi:

•    Attività di docenza occasionale ed individuale (Autorizzazione ad incarichi esterni ex art. 53 D. Lgs.165 del 30.03.01). Qualora la Scuola intenda occasionalmente organizzare attività, non ricomprese nella presente guida, affrontabili con prestazioni di docenza del personale dipendente dell’Azienda, verificata la disponibilità del dipendente interessato, il Dirigente scolastico inoltra formale richiesta alla Direzione di Distretto, competente per territorio. L’Azienda USL, verificata la regolarità e fattibilità della richiesta, autorizza il personale dipendente all’effettuazione dell’attività che si configura come incarico occasionale conferito dalla Scuola al singolo professionista. Il compenso è attribuito direttamente dall’Ente al professionista interessato.
•    Attività di consulenza in convenzione. Qualora la Scuola ravvisi la necessità di attività più complesse di carattere continuativo, consistenti in consulenza per progettazione o programmazione o implementazione di corsi, attività educative, o di ricerca, il Dirigente scolastico inoltra formale richiesta alla Direzione di Distretto competente per territorio, specificando il carattere continuativo dell’attività. Nel caso in cui l’Azienda sia in grado di garantire l’attività richiesta tramite personale dipendente, avente le competenze tecniche appropriate, verificata la disponibilità degli operatori e la fattibilità in relazione alle esigenze del Servizio di appartenenza, si procederà alla stipula di una apposita convenzione tra Scuola, pubblica o privata, e Azienda USL.

10. L'accettazione del presente regolamento implica l'accettazione della Privacy Policy, consultabile in ogni pagina del sito.

 

Scuole registrate Servizi Storia di Sapere e Salute Rete di scuole